Prima donna patentata d'Italia: Ernestina o Francesca?

 lungomare di Marina di Caronia
Quest'oggi ci occupiamo di storia automobilistica.
Come tanti sapranno, il lungomare di Marina di Caronia è stato intitolato a Francesca Mirabile Mancusio di Caronia, che si dichiara essere stata la prima donna d'Italia ad ottenere la patente automobilistica, nel 1913.
Dalle nostre ricerche sul web risulta però da più parti che la prima donna patentata d'Italia fù certa Ernestina Prola di Torino, che ben 6 anni prima, nel 1907, ottenne il certificato simbolo, allora, di emancipazione femminile.
La patente di Francesca Mirabile MancusioCi chiediamo: siamo davanti ad un falso storico? Ernestina Prola di Torino nel 1907 o Francesca Mirabile Mancusio di Caronia nel 1913? Con tutto il rispetto per la signora Mancusio di Caronia, che certamente da comunque "lustro" a Caronia e al "movimento femminista locale", si potrebbero conoscere i dettagli a supporto dell'affermazione del primato caronese? Che male c'è eventualmente a dire che si tratta della 2^ o della 3^, oppure della prima siciliana? Sarebbe, comunque, una notizia lusinghiera e simpatica e nulla toglierebbe al traguardo raggiunto da una donna che ha precorso i tempi ed è stata di esempio a tutte le altre dopo di lei!
Ernestina Prola da Torino

Ma l'Amministrazione Comunale di Caronia continua a dichiarare la propria concittadina quale prima donna italiana a conseguire la patente automobilistica, vantando e tentando di mostrare un orgoglio che non mostra in tante altri aspetti della propria vita amministrativa e della vita quotidiana di abitanti ed emigrati figli di questa terra.
Almeno dimostri, l'Amministrazione Comunale, e dichiari chiaramente su cosa fonda le proprie pretese di primato e proveremo a consolarci per essere finalmente primi in qualcosa. 
Con buona pace di Ernestina Prola da Torino!

Share this

Condividi

Inserisci il tuo indirizzo email:

per non perdere il prossimo articolo su Marina di Caronia

Articoli Correlati

Articolo successivo
« Prev Post
Articolo precedente
Next Post »

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *